Qualcosa di me

“….Quando le passioni sono praticamente infinite e l’amore per l’arte non è mai abbastanza…. Hai una fame insaziabile di capire, sperimentare, studiare… provare nuove tecniche, che ti regalano qualcosa di meravigliosamente inspiegabile, che ti fanno battere il cuore a mille all’ora e rendono la vista appannata a causa di un’ emozione sempre nuova, magica, e immancabilmente straordinaria….”

Mi chiamo Rita,
sono nata e cresciuta a Roma.
Ho frequentato l’IPSIA dove mi sono diplomata in Operatore della moda.

Sin da piccolina ho avuto una grandissima passione per l’arte. La modellazione, la musica, la fotografia, la creazione di gioielli, il make up nelle sue numerose varietà, pur appartenendo a mondi diversi hanno sempre smosso il mio animo e mi hanno colpita ogni volta in un modo indescrivibile. Ho quindi sempre cercato di dedicarmi a tutto questo nei piccolissimi ritagli di tempo.

A dicembre del 2005 l’amore mi porta a trasferirmi ad Ancona e proprio qui, in seguito a numerose delusioni lavorative e grazie anche alla complicità e alla pazienza di mio marito e di chi mi è vicino, ho potuto nel corso degli anni toccare con mano e realizzare concretamente che, nonostante le innumerevoli difficoltà che si possono incontrare, il mondo dell’artigianato deve assolutamente far parte della mia vita e in modo più completo. Con mio grande piacere, dalla fine dell’anno 2009, ho iniziato il mio cammino attraverso la pasta di mais.

Con prudenza e infinita eccitazione partecipo ai miei primi mercatini, che riscuotono risultati sempre diversi, a volte vanno benissimo mentre altre sono l’esatto opposto! La fame di crescita e conoscenza hanno tuttavia la meglio e porto avanti pian piano alcuni di questi interessi, a cui mi piace dedicarmi con infinito amore. L’essere autodidatta sembra essere una delle mie peculiarità e forse, anche a causa della mia testardaggine, non smetto mai di capire, cercare, studiare, provare ogni cosa che mi da l’indescrivibile sensazione che qualcosa possa nascere dalle mie mani, fino a raggiungere una forma, uno stile, che porta dentro di sé qualcosa di profondamente personale e unico.

Un anno dopo circa, apro un canale YouTube, dove pubblico la mia personale ricetta per la pasta di mais a FREDDO (senza cottura) per permettere ad altri appassionati di scoprire ulteriori metodi di lavorazione e per dare un aiuto a chi aveva avuto le mie stesse difficoltà nella realizzazione di impasti diversi.

Il materiale

La scelta del materiale per le mie creazioni è avvenuta quasi casualmente. Avevo spesso sentito parlare delle paste sintetiche, in particolare delle più conosciute: fimo e cernit. La particolarità di questi materiali è che, oltre ad essere molto malleabili, presentano infinite colorazioni alcune delle quali molto vive e brillanti. Purtroppo però, quando decisi di intraprendere questa attività sfruttando la mia creatività, non avevo altro a disposizione che la mia fantasia e i costi di questi materiali erano per me troppo elevati. Inoltre una volta lavorati, fimo e cernit, vanno cotti possibilmente in un fornetto apposito per le nostre creazioni e questo, oltre ad essere economicamente fuori dalla mia portata, era un passaggio che non mi entusiasmava. Un giorno, in una libreria durante i miei studi e le mie ricerche, i miei occhi caddero su un libro che parlava di creazioni con un prodotto che mi era totalmente estraneo: la pasta di mais. Questa è un composto che finito diviene molto malleabile ed elastico, di consistenza simile al caro vecchio pongo dopo che questo è stato lavorato per un po’ di tempo con le mani. La pasta di mais si ottiene unendo pochi e semplici ingredienti: farina di mais, colla vinilica, glicerolo, bicarbonato e vasellina. Sembrava un segno del destino… le immagini di quel libro mi colpirono come nient’altro prima, così decisi di acquistarlo. Inutile dire che mi misi subito all’opera realizzando inizialmente dei piccoli disastri che, contrariamente a quanto avrei immaginato, non fecero altro che spronarmi a migliorare senza arrendermi. Da allora non ho mai smesso di far lavorare la mia fantasia, documentandomi sempre più spesso, creando e inventando! Finché, grazie alle richieste ed ai complimenti sempre più frequenti, ho deciso di farne un vero e proprio lavoro realizzando uno dei miei grandi sogni!

P.S. C’è da fare un importante chiarimento: la Pasta di Mais, nonostante il nome, non è assolutamente commestibile. Uno dei suoi componenti principali è infatti, come già detto, la colla vinilica! Inoltre, vorrei precisare anche un’altra cosa: tutti gli articoli realizzati in pasta di mais hanno una notevole resistenza, durano nel tempo e non si rompono se cadono a terra. Tuttavia è bene averne sempre molta cura. In particolare raccomando di NON BAGNARLI mai poiché i componenti, reagendo con l’acqua, rovinerebbero irrimediabilmente la creazione.

Ringraziamenti speciali

Vorrei ringraziare con tutto il cuore tutte le persone che mi hanno dato una mano, che mi supportano e sopportano in questo mio percorso con i suoi alti e bassi e che non mi hanno mai abbandonata.

Mille grazie in particolare a:
Mio marito, una presenza concreta e indispensabile, che da sempre mi ha sostenuta, ascoltata, capita, spronata, consigliata e aiutata in ogni modo possibile e immaginabile. Ha fatto si che anche nei momenti più duri non mi arrendessi mai dandomi la forza per non perdere la fiducia e spingermi a migliorare e continuare in questa strada. E non da meno, la realizzazione e l’apertura di questo sito li devo a lui.

I miei suoceri, due persone davvero uniche e meravigliose, che mi danno consigli e suggerimenti ogni giorno, accrescendo così la mia autostima e motivandomi. Spesso hanno contribuito a realizzare gli scatti per le mie creazioni valorizzandole.

Barbara, Matteo D. , Bruna, Laura: sono stati i primi a commissionarmi dei lavori che mi hanno permesso di migliorare e di inventare nuove “Creazioni”. E’ grazie a loro che ho potuto sviluppare ulteriormente la mia creatività affrontando nuove sfide…

Silvia P. una delle mie migliori amiche da praticamente una vita…il suo sostegno e il suo incoraggiamento sincero, sanno sempre spronarmi, aiutandomi a superare le difficoltà. Bravissima artista anche lei, lavora la tecnica wire alla quale si è avvicinata da poco, ma non si direbbe proprio!!!

Damiano e Francesca, Roberto e Michele G. che spesso hanno a che fare con le mie novità e sopportano i miei malumori, le mie ansie e i picchi di gioia e adrenalina e che sono sempre pronti a dare un consiglio prezioso e a tendere una mano amica.

Francesca D.A.  anche lei bravissima artigiana dal profondo animo artistico, ha sempre un consiglio o la positività che mi spronano, spesso scherzando l’ho nominata la mia “procacciatrice d’affari” perché mi ha presentata con grande entusiasmo a chiunque fosse sicura che potesse apprezzare il mio operato!

Serena R. , oltre che una bravissima artista è un’amica vera e speciale, con la quale condivido ore stupende e serene con le nostre videochiamate, ho instaurato con lei una preziosissima amicizia.

Letizia G.  un’amica preziosa ed estremamente altruista. Con mia grande gioia alcune delle mie creazioni sono esposte nel suo negozio, dove realizza fantastiche torte e cupcake, organizza corsi e dove lei stessa con grande professionalità vi aiuterà a scegliere tutto quello che renderà particolare e unico il vostro evento: dall’inaugurazione della vostra attività, alla festa di compleanno con tanto di decorazione di palloncini, al matrimonio fuori dal comune!

Matteo M. che è stato fondamentale nella scoperta dell’impasto che tutt’ora uso nella pasta di mais e alla sua dolcissima compagna Sara S. bravissima creatrice, e persona umile e sempre sorridente, che ha condiviso con me tanti mercatini e tutto quello che ne consegue !

Tutti i miei amici, anche quelli “del Web”, che con i loro complimenti e il loro interesse nei miei confronti mi danno una gioia enorme e la carica di cui ho bisogno!!!!

La mia famiglia, seppur lontana, che ha sempre apprezzato i miei lavori e che con tante domande ha mostrato interesse in questa mia passione e ha condiviso con me molte avventure ad essa legate.

Michele E. , paziente ed estremamente professionale, con le sue meravigliose foto, sa valorizzare al meglio quello che realizzo.

Olivia U. , mamma di Michele, sempre incredibilmente disponibile, e che ci vizia con le sue golose cene.

Tutte le mie amiche creatrici/colleghe, per le quali nutro profonda stima e ammirazione e  con le quali ho il grande privilegio di poter condividere passioni, gioie e dolori, complicità, crescita e con le quali posso confrontarmi, scambiare aiuti e consigli e approfondire quel sentimento speciale e impagabile che è l’amicizia.

Vi voglio un bene indescrivibile…

E un GRAZIE ENORME E INFINITO a tutti coloro che mi sostengono in ogni modo, anche con le critiche costruttive, a tutte le persone che vengono anche solo a visitare questo sito, smosse semplicemente dalla curiosità. Anche voi siete una carica per me!!!!

Grazie dal profondo del cuore,
Rita.

 

Il mio primo video: Rita Crea si presenta!!!